Comunicato stampa a proposito dell’ex Discarica Prae

In nome dell’associazione ValsuganAttiva riteniamo doveroso esporre alcune precisazioni e ulteriori quesiti a proposito di quanto dichiarato dal sindaco di Borgo, Fabio Dalledonne, sulla richiesta di partecipazione alle operazioni di prelievo di campioni di terreno.

Il sindaco ha dichiarato che non spetta al Comune dare l’assenso alla partecipazione di Iobstraibizer, in quanto trattasi di un procedimento nelle mani dal Corpo Forestale dello Stato. Questo ci sorprende, in quanto le operazioni di prelievo e analisi effettuate nelle settimane scorse presso la discarica in località Prae sarebbero state commissionate e coordinate direttamente proprio dal Comune di Borgo Valsugana, tant’è che quest’ultimo ne ha l’onere economico, ha scelto la metodica delle analisi ambientali ed eseguito in autonomia l’affido di tali operazioni ad una ditta specializzata.

Non comprendiamo in che modo la richiesta del parere della Procura possa aver tutelato l’interesse di tutti, dal momento che l’unico effetto finora accertato è stato un danno alla democrazia, intesa come partecipazione attiva e permanente da parte della cittadinanza alle questioni che la interessano.

Questi i quesiti che desideriamo esporre al sig. Fabio Dalledonne.

Qualora la Procura della Repubblica rispondesse che da parte sua non ravvisa elementi ostativi alla partecipazione di Iobstraibizer alle operazioni di prelievo e analisi, in che modo il prof. Iobstraibizer potrà accedere ai campioni prelevati?

Infine, l’area interessata dagli scavi per la posa delle tubazioni è interna o esterna alla discarica autorizzata?

Roncegno Terme, 29 giugno 2012

Il Consiglio Direttivo di ValsuganAttiva

 

Questa voce è stata pubblicata in bonifiche, discariche. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento